venerdì 26 febbraio 2010

BECHERLICHT: la lampada e la sua ombra


La maggior parte delle lampade nasce per illuminare un punto o un oggetto particolare della stanza e mettere in mostra il fascio di luce che fuoriesce dai loro cappelli, coppe o faretti. Questa invece, la Becherlicht, quello che mette in mostra è la sua ombra. Sì, avete capito bene. Realizzata dal designer tedesco Martin Neuhaus, si compone di una coppa che proietta sul muro accanto al quale viene disposta un’immagine tridimensionale, che sarebbe più corretto chiamare “ombra a colori”. C’è da dire che il “fattore stupore” la Becherlicht ce l’ha proprio tutto.Chi avrebbe infatto mai pensato che una semplice coppa in plexiglass, dalla forma anche piuttosto tradizionale, potesse nascondere un’illusione ottica incredibile? Quando spenta, l’ “ohhhh effect” è pari allo zero, ma basta premere il tasto on per accendere la magia. Questa creazione è stata presentata al programma di imm cologne 2010: caratterizzata da dimensioni davvero ridotte è disponibile in 4 varianti cromatiche (giallo, azzurro, fucsia, arancione).

Se conoscete il tedesco, e volete avere maggiori informazioni sulla Becherlicht, cliccate sul sito del progettista:

Se conoscete il tedesco,e volete avere maggiori informazioni sulla Becherlicht,cliccate sul sito del progettista Martin Neuhaus

Articolo di: Valentina Falcinelli

1 commento:

roberto arleo ha detto...

L'immagine sembra molto poetica, mi piace l'ombra che lascia!