lunedì 19 aprile 2010

MOACASA 2010 : Gli eventi Artigiani_Designer & Food&Sign





È lei. Come ogni anno, anche quest’anno. Tutti la aspettano e in moltissimi vanno a visitarla, accolti come si deve nei suoi oltre 18 mila metri quadri di esposizione. Ancora non avete capito di cosa sto parlando? Ma semplice, di MOACASA, la mostra mercato dell’abitare in programma dal 24 aprile fino al 2 maggio presso la Nuova Fiera di Roma. Organizzata dalla Cooperativa Moa, con la collaborazione della CNA, l’evento si preannuncia pieno di novità, sorprese e chicche di design. Aperto sia agli esperti del settore sia ai visitatori, offre la possibilità di trovare espositori qualificati e selezionati di mobili e arredamento, con settori merceologici che spaziano dagli arredi e mobili per cucina ai mobili per la zona giorno, dai quadri ai tendaggi passando per arredo bagno, camere da letto e persino serramenti. Insomma, a MoaCasa troverete tutto, ma proprio tutto quello che serve per arredare con la A maiuscola la vostra abitazione, sia essa un loft, un attico, un appartamento, una cascina o un monolocale.
Ed è proprio in occasione di MoaCasa che avranno luogo le prime edizioni degli eventi Artigiani/Designer e Food&Sign.




Nello spazio di circa 200 mq, riservato ad Artigiani/Designer, saranno presentati i complementi d’ arredo ideati e realizzati, per l’occasione, da 10 importanti realtà produttive locali insieme ad altrettanti giovani designer, selezionati in ambito nazionale. L’idea alla base di Artigiani/Designer è quella di meglio conoscere queste due figure, diverse tra di loro ma complementari. Se un artigiano infatti è forte del metodo costruttivo, il designer vince per creatività ed estro. L’evento in questione quindi vuole unire queste due personalità, quella concreta e quella più fantasiosa, utilizzando come modelli di riferimento un artigiano moderno, dotato di strumenti all’avanguardia e un designer che si trova a combattere ogni giorno contro l’impero della serialità, dato dalla vigente produzione industriale. La ricerca è tesa a trovare idee capaci di risolvere le esigenze del vivere moderno in modo sano, rispettoso dell’ambiente e delle persone. Senza ovviamente mai tralasciare il lato estetico del prodotto.
All’evento, realizzato in collaborazione con la CNA di Roma, che ha condiviso dall’inizio le finalità di questo progetto, parteciperanno:

- dMA+PARTERS in collaborazione con la falegnameria Ciprari
- Magma Design in collaborazione con Erredue G, lavorazioni ferro e lamiera e ristrutturazioni di interni
- Luca Scarpellini in collaborazione con la falegnameria Claretti
- Atelier Panda in collaborazione con il ricamificio Cesarini
- DAMA studio in collaborazione con la falegnameria Scarozza
- Ilaria Innocenti in collaborazione con la vetreria Rubei
- [1+2]=8 in collaborazione con la falegnameria Codice a Barre
- Adele Rotella in collaborazione con Il Pantografo di Marra, taglio laser e fresa
- Segno studio in collaborazione con la Ditta Fiammeri, scatolificio.

E, ovviamente, non potevamo mancare noi di Atelier Designtrasparente, in collaborazione con Soluzioni di Francesca, laboratorio di materie plastiche.

Contemporaneamente all’evento Artigiani/Designer, si svolgerà Food&Sign da un concept di Michele Fanfulli e Michele Mancaniello.
Il tema scelto per questa edizione è quello del rapporto tra cibo e tavola, tra food design e produzione di oggetti come tavoli, sedie, collezioni per la tavola.
Tra le tendenze in atto negli ultimi anni, emerge una nuova attenzione ai temi della sostenibilità e della qualità della vita, ricercati in ogni espressione del vivere. La riscoperta del valore del tempo con la sua lentezza e la sua fluidità, l'espressione creativa non mercificata nell'uso di segni individuali e condivisi, lo scoprire il piacere imparando con i sensi, l'importanza dei piaceri ordinari elaborando personali bri-collage.
Tra questi il Food Design, combinando con creatività materie, oggetti, comportamenti, si pone come risposta ai nostri bisogni e, soprattutto, ai nostri desideri.
Food&Sign crea non solo eventi e mostre dedicati al vivere sostenibile legato al cibo e alla tavola, ma declina in questa chiave ogni singolo elemento del format espositivo.Focalizza l'attenzione sui materiali dell'allestimento, sui prodotti esposti e sugli eventi, in modo da creare un percorso culturale innovativo in cui il rapporto tra il cibo e l'ambiente diventa il filo conduttore di una trasversalità tra arte e design.
Nel benessere di sensazioni e percezioni indotto da elementi e colori della natura, nel contesto fisico e culturale di un luogo come un Giardino, si sviluppa il concetto di un'ospitalità vicina al valore autentico dello "stare insieme". Un progetto emozionale fatto di sedute e tavoli. Accessori per la tavola dai dettagli curati ma spontanei per un'atmosfera evocativa e simbolica. Un'area magica in cui arredi semplici ma parlanti dialogano con mostre, performance ed eventi di food design, arte e fotografia, con forti richiami alle memorie, alle culture, ai segni artistici riletti in chiave contemporanea.
Un' ambiente in cui ritrovare il benessere fisico e spirituale, che invita all'incontro e all'intimità. Un posto dove le cose accadono senza bisogno di andare a cercarle.
All'interno dello spazio e per tutta la durata della fiera, si svolgerà il workshop Food&Sign. Uno Spazio Mentale e un Logo Fisico, un contenitore di incontri culturali, artistici, culinari. Un posto dove assaggiare e fare per capire e conoscere.
Il cibo è la manifestazione dei nostri desideri, ma anche il collante delle nostre relazioni con l'altro. Il gesto di mangiare intorno a una tavola fa cadere le barriere. Si crea un Luogo dove sedersi e dialogare, il cibo diventa condivisibile. La tavola è una connessione senza confini, dove ci scambiamo percezioni e sensazioni, dove la comprensione dell'altro può passare tramite un profumo, un gusto, un'esperienza completa fatta di emozioni, relazioni e messaggi culturali.
Il Food Design è il medium per combinare le diversità, favorire l'ibridazione e il cambiamento, per fare quello che non è ovvio nel rischio dell'incontro. I partecipanti, come artigiani della creatività, si confrontano per "preparare" e "cucinare" idee, azioni responsabili e libere, per imparare ad amare ciò che è diverso.

Per tutta la durata dell'evento saranno presenti presso lo spazio alcune mostre permanenti tra cui CUT&MIX.
Prodotta dall' Atelier DesignTrasparente sarà presentata, in anteprima per Moacasa, la collezione Cut&Mix disegnata da giovani designers romani e non solo con l’art direction di Michele Fanfulli. Oggetti per la tavola e per la casa in metacrilato che mischiano forme, colori e segni contemporanei con ironia e gioco.

Main partner:
CM monodutti
Minu design
Elettrica Morlacco
MYYOUR

Special partner:
Art app
Atelier Designtrasparente
Lacapagira


In breve:
CHI: Artigiani_Designer & Food&Sign
COSA: Eventi a MOACASA
DOVE: Nuova Fiera di Roma - Ingresso EST - Pad.2 - stand10/11
QUANDO: dal 24 aprile al 2 maggio 2010
ORARI: 15.00 - 21.00 (feriali) 10.00 - 20.00 (sabato e festivi)
PERCHE’: perchè finalmente a Roma c'e' qualcosa di nuovo da vedere

Maggior info su Cooperativa Moa

Nessun commento: