venerdì 8 ottobre 2010

DOPPIO SENSO@MOACASA 2010



Dopo lo straordinario successo dello spazio realizzato lo scorso anno  a MOACASA  edizione primavera, la nostra "crociata" personale per  dare visibilità a tutti i giovani creativi italiani - noi compresi - che hanno voglia di proporsi e farsi conoscere prosegue il suo difficile e tortuoso cammino.
Quest'anno abbiamo realizzato, insieme a Michele Fanfulli studio e con la "preziosa", passatemi il gioco di parole, collaborazione del designer Giampietro Preziosa il concept Doppio Senso uno spazio di eventi, mostre e workshop di design, che si terrà in occasione di MOACASA, ed. autunno 2010, dal 23 ottobre al 1 novembre, presso la Nuova Fiera di Roma.
L’obiettivo di Doppio Senso è cogliere la capacità trasformativa in positivo del design capace di influenzare il nostro stato d’animo. Una selezione di materiali, arredi ed oggetti ambientati in uno spazio allestito come una casa, capace di produrre risonanze emotive positive. Un design come forma di espressione per dialogare con le sensazioni.
Le più accorte tendenze del futuro prevedono gli spazi della casa arredati con la stessa cura con cui si allestisce una galleria d'arte. Oggetti ed arredi "selezionati", scelti non solo per la funzione ma soprattutto per le loro qualità emozionali ed estetiche secondo un lifestyle giocato su scelte personali. Mobili di design, oggetti ereditati e manufatti artigianali diventano il mezzo per comunicare chi siamo e cosa ci piace. Vengono collezionati ed "esibiti” in installazioni domestiche come opere d'arte in base al criterio del gusto personale. Invece di una casa a senso unico concepita come serie di stanze con una funzione destinata, lo spazio abitativo viene costruito a misura dei nostri desideri più intimi.

ESPOSIZIONE
Saranno esposte al pubblico le collezioni in plexiglas CUT&MIX e DESIGNTRASPARENTE di Atelier Design Trasparente.

MOSTRA
Quattro i temi attorno a cui ruota la mostra Doppio Senso, dedicata alla produzione dei designer emergenti:

1.bri-collage
Pragmatismo,eco-sostenibilità, attenzione all'ambiente portano alla riscoperta dei piaceri della vita ordinaria. All’interno della casa, oggetti e materiali della memoria e delle tradizioni sono salvati e riusati insieme a quelli del design contemporaneo, per la loro efficienza e la loro abilità a connetterci con le esigenze quotidiane.

2.tempo lento
Lusso e quotidianità sono usati per amplificare ideali duraturi e valori dimenticati: la pazienza e la lentezza del tempo. Invece del culto della gratificazione istantanea, la casa somiglia a un luogo dove rifugiarsi per il relax, per passare il tempo, per incontrare persone o solo per pensare. L'attesa è diventata un lusso che dà l'opportunità di imparare e praticare

la vera durata del tempo: la pazienza.

3.double pleasure
Il piacere è convenzionalmente ritenuto qualcosa che non risponde ai bisogni primari. Invece, anche all'interno dell'ambiente domestico è considerato sempre più necessario. Re-imparare con i sensi, educare ed educarsi al meglio e alla qualità diventa un processo fondamentale per la crescita e il benessere dell'individuo.

4.artigianato design
Questo è un tema sempre più importante che vuole recuperare la capacità del fare artigianale nell’operato del designer. Diventa fondamentale l’edizione limitata di piccole serie e collezioni, l’uso di materiali tradizionali e innovativi e la loro commistione per creare una nuova estetica contemporanea. Nell’epoca della massificazione generale, l’obiettivo più difficile da raggiungere ma al contempo il più ambito è proprio quello di differenziarsi anche a partire dalle piccole cose al di là dei prodotti in serie.

 

MODALITA' DI PARTECIPAZIONE
I designers che vogliano partecipare alla mostra con i loro oggetti, sono invitati ad inviare una mail ai nostri contatti, indicando il luogo di provenienza ed almeno 2 immagini per ogni oggetto con una sintetica descrizione.
Gli oggetti possono essere già in produzione o in forma di prototipo, in questo caso con l'avvertenza che siano ben realizzati.
La partecipazione prevede una quota d'iscrizione per un massimo di 5 oggetti.

WORKSHOP
Se i nuovi prodotti cambiano al cambiare delle stagioni perchè gli spazi per esporli non possono fare altrettanto?
Dal punto vendita/galleria d'arte che nasce per una sola esibizione, alle unità mobili per veicolare la comunicazione ovunque, il fenomeno degli spazi temporanei è un fenomeno reale della contemporaneità. Della durata variabile da una sera a diversi mesi, diventano dei veri e propri pop-up che aprono a sorpresa e, dopo aver catalizzato l'attenzione del pubblico, scompaiono o si trasformano in qualcos'altro, portando la freschezza, l'escusività e l'effetto wow di un circo o di una performance artistica.
Ibridi tra arte, design, exhibit ed evento, necessitano di una creatività libera e diversa per essere concepiti ed allestiti.
Il workshop Doppio Senso, indaga sulla personalità trasformista degli spazi pop-up. Dall'ideazione alla realizzazione, dalla coreografia alla comunicazione di tutti i momenti che li contraddistinguono.
Una serie di lezioni ed eventi con professionisti del concept design e dell'allestimento, con artisti ed esperti della comunicazione e dei materiali, dalla carta alla plastica, dai fiori al cibo, forniranno gli strumenti teorici e pratici per allestire, all'interno dello stand Doppio Senso, quattro spazi espositivi con un tema assegnato e con materiali forniti dagli organizzatori.
Ai partecipanti non sono richieste competenze specifiche, ma una mente creativa e attiva per apprendere, divertirsi e giocare con i temi proposti. Un Doppio Senso.
MODALITA' DI PARTECIPAZIONE
Tutti quelli che vogliano partecipare al workshop sono invitati ad inviare una mail ai nostri contatti.
La frequenza non è obbligatoria e gli orari seguiranno quelli di apertura della fiera:
sabato e domenica 10:00/20:00
dal lunedì al venerdì 15:00/21:00
EVENTI
Una serie di eventi legati al tema della mostra e del workshop accompagneranno giorno per giorno il viaggio di Doppio Senso.
A breve il programma dettagliato.

MAIN PARTNERS


Vi aspettimo..........................

Nessun commento: